Articoli

  • Stampa

DOMENICA 8 GENNAIO  - ore 17.00

 

FRAGILE duopoeticomico

 

regia di Ted Keijser

con Benoit Roland, Emanuele Pasqualini
musiche originali eseguite dal vivo dal Maestro Flavio Costa
costumi Licia Lucchese
produzione PANTAKIN CIRCO TEATRO - Italia, Compagnie AD HOC – Francia
con il sostegno di
ESPACE CATASTROPHE Centre International de Crèation des Artes du Cirque–Belgio

 

FRAGILE una storia di scatole. Niente storie! Abbiamo solo voglia di giocare con le scatole! Scatole di cartone, piccole, grandi, piatte, gonfie, insomma tutti i tipi di scatole.

Il nostro mestiere è quello di metterci in gioco, di giocare per scoprire, di stupirci, di tenere e riportare al pubblico questo stupore. Quando abbiamo deciso di creare lo spettacolo intorno all’imballaggio, alle scatole di cartone, alla relazione dell’uomo con un materiale, mi sono venuti in mente i film muti dell’inizio del Novecento. Ai tempi di Chaplin, Keaton, Laurel e Hardy le emozioni e le avventure dei personaggi venivano raccontate attraverso l’azione, non c‘era ancora il sonoro e l'accompagnamento musicale veniva eseguito dal vivo. Cosi abbiamo cercato di creare uno spettacolo fatto di piccole meraviglie e di rapporti umani scandito dalla musica eseguita dal vivo dal Maestro Flavio Costa.

Abbiamo riempito il palcoscenico con un mare di scatole e lo spazio, abitato da due stralunati personaggi, si è trasformato in una ditta di spedizioni con una ferrea logistica, in un ospedale con sala operatoria, in un ristorante caleidoscopico, in un canile con dei cani quadrati, in un teatro Pirandelliano con scatole in cerca di spedizione, in un acquario cinese, in un circo sott’acqua e tanto altro ancora. Le scatole ci hanno portato in tutti questi luoghi e così abbiamo pensato di portarci anche voi, cari spettatori: per divertirci e per divertire, perché è bellissimo stupirsi insieme, di uno stupore che fa tenerezza.

Ted Keijser

 

Con questa nuova produzione Pantakin prosegue il proprio viaggio nel mondo del circo teatro con uno spettacolo visuale e senza testo, con uno sguardo al mercato europeo grazie alle preziose collaborazioni con: la Compagnie AD HOC attiva in Francia e il sostegno del centro di Formazione e Produzione di Arti Circensi ESPACE CATASTROPHE di Bruxelles e dell’Associazione CARICHI SOSPESI di Padova. Dopo il lavoro in residenza a Bruxelles e a Padova lo spettacolo ha debuttato ufficialmente al Festival Mirabilia di Fossano del 2014, e grazie alla collaborazione fra le due compagnie lo spettacolo viene promosso e replicato con successo sia in Italia che in Francia.