Commedia


Spettacolo realizzato grazie all'inserimento all’interno del progetto Shakespeare in and beyond the Ghetto,
ideato dall’Università Ca' Foscari di Venezia in collaborazione con, Istituto per il Teatro e il Melodramma Fondazione
Giorgio Cini, la Queen Mary University of London, la Ludwig-Maximilians-Universität München, la University Of
Warwick e il Teatrul Municipal Tony Bulandra Targoviste, all’interno del programma CREATIVE EUROPE 
promosso della Comunità Europea.

Due comici e un ciarlatano compongono questa assurda compagnia dal nome bizzarro “I senza Dimora”. E saranno
proprio loro a raccontarci e a farci rivivere uno dei momenti più creativi e importanti del teatro Italiano...

Che cosa ci fa Goldoni nel suo studio, di notte, tra bottiglie di rosolio mezze vuote e cataste di fogli in disordine,
con una pistola puntata alla testa?


La giovane Isabella, ritorna dall’Inghilterra alla metà del 1600, alla ricerca della compagnia di Commedia
dell’arte “Gli Uniti”, diretta da Ottavio Romagnesi. La trova fortunosamente (nella migliore tradizione) al
porto di Comacchio.....


Cima Grappa. Ossario di guerra. Settore Ovest. Da quasi settant’anni sulla lapide numero 107 avviene un
fattocurioso: qualcuno posa ogni giorno fiori campi, sassi di montagna e piccole conchiglie. Il nome del
soldato che riposa in quella tomba è Peter Pan

ARCHIVIO PRODUZIONI 


Un'avventura romantica, crudele e passionale, ma anche comica grazie alle maschere della Commedia dell'Arte e agli esilaranti lazzi che le vedrà coinvolte nelle più incredibili peripezie, dove solo un filo splendente potrà illuminare la strada dei nostri eroi per portarli alla vera felicità! E allora cosa aspettate? Stiamo per iniziare…  


Nel deserto della pianura padana si aggirano scampoli di umanità feroce, invidiosa, affamata.
Uomini che invidiano, che desiderano ferocemente quello che non hanno, che non hanno mai quello che desiderano

  
Una contrastata storia di passione prende vita sullo sfondo di una Venezia cinquecentesca intrigante e pettegola.


La storia di Don Giovanni, forse la più bella e famosa di tutto il teatro, deve questa straordinaria popolarità ai comici dell’arte italiani che per due secoli ne fecero in tutta Europa un cavallo di battaglia.


A distanza di oltre quindici anni dal suo debutto in Piazza San Marco, lo spettacolo storico di Pantakin

Altri articoli...

  1. Otello